Tutti i numeri della Ristorazione Italiana 2020/2021

Eccomi, questa volta a riportare notizie che, in qualche modo, mi aspettavo, anche se non ne avevo, ancora, precisa contezza. Ritengo doveroso confrontarsi con la realtà prima di prepararsi al futuro, che inevitabilmente ci sbratterà in faccia la 4a (quarta) rivoluzione industriale.
Andiamo per gradi e analizziamo i numeri consolidati che ci forniscono una fotografia della ristorazione Italiana abbastanza sconvolgente, almeno quella del 2020. Infatti, i dati ci dicono che abbiamo perso poco meno di 500 mila posti di lavoro, perso 30 (trenta) miliardi di euro di fatturato; e questo mentre la spesa alimentare invece aumenta di 6 (sei) miliardi, perché gli Italiani hanno mangiato di più a casa. Un vero bollettino di guerra, pensa che 6 (sei)
ristoratori su 10 (dieci) denunciano entrate inferiori al 50%, ma, complessivamente, più del 97% dichiara un calo del fatturato. Quasi inutili i ristori per il 90% dei ristoratori. Altrettanto drammatica, è nel 2020, la questione nuove aperture, dove se ne registravano 18 (diciotto) mila nel 2010 e poco più di 9 (nove) mila proprio nell’annus horribilis.

Il 2021 prosegue sulla falsa riga. Si prevede un calo dei fatturati intorno al 20%. I responsabili di grandi aziende, dell’industria, della distribuzione e anche della ristorazione, sono concordi (nel 66%)

crisi opportunità

E se non è la crisi sono le tasse

Se hai una pizzeria, avrai notato come tutti i tuoi guadagni se ne vadano via in tasse…
Con loro anche tutti gli sforzi, le ore insonni, il tempo passato nel locale e a risolvere problemi, a parlare con i clienti a mangiarsi il fegato, il tempo sottratto alla tua famiglia ai tuoi hobbies… Insomma, era così che avevi immaginato la tua vita prima di aprire?

il primo ristorante

Fai come Boulanger e cogli l’opportunità

Se hai una pizzeria, ti sarà capitato in questo periodo di pronunciare almeno 1 volta la parola crisi (lo so, avrei dovuto scrivere 1000, sono stato buono).

E qui arriva il bello… Permettimi di farti una rivelazione: c’è la crisi, è vera ed è spietata. E sono anche certo che questo ti procura:

La soluzione della crisi è alla tua portata 1/3

A te che hai una pizzeria, ti sarà capitato di parlare della crisi che stiamo vivendo. Inutile soffermarsi su come questa situazione abbia attivato ad ‘effetto cascata’ tutta una serie di problemi relativi alla gestione, ai dipendenti, ai fornitori, la famiglia… Una crisi che ha preso a calci i tuoi sogni e che probabilmente sta minando i tuoi rapporti compresi quelli più intimi. Senza considerare tutti i soldi che ogni santo giorno che passa vanno direttamente nelle tasche dei pesci grossi che nel frattempo si stanno arricchendo e non nelle tue.

COME TRASFORMARE L’INTENZIONE IN AZIONE 2/3

Avevo appena finito di parlare. Alzai lo sguardo.
Mi sarei aspettato di vedere almeno un sorriso sul suo volto. D’altronde in appena 30′, dopo una prima analisi, gli feci capire dove si “nascondevano” i suoi problemi e, con carte e dati alla mano, gli mostrai la strada più breve ed efficace possibile da percorrere per arrivare dove desiderava. Certo, non tutti reagiscono allo stesso modo quando si ci scontra con la verità.

2020 un anno orribile.. NON ARRENDIAMOCI!

La notizia è quella che ti aspetti, quella che già immaginavi e che sai non sarebbe potuto essere diversamente.
Si riferisce ai dati del 2020 appena passato in cui la ristorazione ha subito il colpo più duro incassando di fatto un – 40% (menoquarantapercento) pari a circa 38 miliardi. Una catastrofe, anni di lavoro e sacrificio andati in fumo. Immagino il sacrificio e la dedizione delle molte persone che ho incontrato nei miei percorsi professionali… e orsa li vedo fermi, al palo bramosi di una notizia positiva che non sia “aiuti”. La ristorazione vuole aiutarsi da sola, certo ha bisogno di maturare alcuni concetti ma può farcela. Come ha sempre fatto del resto.

Chi è il coach?

Il coach è un professionista, qualcuno in grado di dare valore ai tuoi talenti “visibili”. È in grado di far emergere potenzialità e risorse che sono in te e che probabilmente tu non eri consapevole di possedere. Offre sempre un diverso punto di vista a volte anche più di uno. È sempre orientato al tuo …

Open chat
Chatta
ciao
come posso aiutarti?